Search    ENTER KEYWORD
MSDS Material Safety Data Sheet
CAS

8017-16-1

File Name: astaris_com---phosphoric_acid_105-117_it.asp
                                                 Scheda data di sicurezza

1. IDENTIFICAZIONE DEL PRODOTTO CHIMICO E DELLA SOCIETĂ€

Identificazione

Nome del prodotto: ACIDO POLIFOSFORICO(105% - 117%)
Numero di riferimento: AST10086
Data: Il 15 maggio, 2006

Uso della sostanza o del preparato

Fosfati, esteri fosforici e fosforilazione di polioli, elettrolito per pile a combustibile, legame
refrattario, catalizzatore in reazioni organiche; può essere utilizzato per il trattamento dell'acqua
potabile.

Identificazione dell'impresa

ICL PERFORMANCE PRODUCTS LP
622 Emerson Road - Suite 500
St. Louis, Missouri 63141
Telefono di emergenza: Negli Stati Uniti chiamare CHEMTREC: 1 800 424 9300
In Canada chiamare CANUTEC: 1 613 996 6666
Informazioni generali: +1 800 244 6169 (resto del mondo)

2. COMPOSIZIONE / INFORMAZIONI SUGLI INGREDIENTI

Composizione

Sostanza NÂş CAS %w/w NÂş EINECS Frase di rischio

Acido polifosforico 8017-16-1 100 232-417-0 R34

3. IDENTIFICAZIONE DEI PERICOLI

Classificazione della sostanza / del preparato

Classificazione CE Corrosivo
Frase di sicurezza S25, S36, S37, S39

Effetti sulla salute

FRASI DI AVVERTENZA: PERICOLO!
PROVOCA USTIONI ALLA PELLE E AGLI OCCHI
PROVOCA IRRITAZIONI ALLE VIE RESPIRATORIE
PUĂ’ ESSERE NOCIVO SE INGERITO; CORROSIVO PER L'ACCIAIO DOLCE

Il prodotto provoca ustioni agli occhi. Le lesioni possono essere permanenti. Il prodotto provoca
ustioni cutanee per effetto delle proprietà fisiche. Al contatto con la pelle, è possibile non
avvertire immediatamente una sensazione di bruciore, con il rischio che la persona si accorga di
SchedadisicurezzaICL Performance Products LP
Prodotto: Acido fosforico(105-117%) Pagina 2 di 8
N°diriferimento: AST10086 Il 15 maggio, 2006
essere venuta a contatto con il prodotto solo in un secondo tempo.

L'inalazione di vapore o nebbia può irritare le vie respiratorie. Il prodotto può essere nocivo se
ingerito. Può causare nausea, vomito, disturbi addominali, ustioni e una sensazione di bruciore
(bruciore dietro lo sterno) per effetto delle proprietĂ  fisiche.

Effetti sull'ambiente

Se scaricato nel terreno, il prodotto può filtrare nelle acque del sottosuolo. Se scaricato in acqua,
i minerali che determinano la durezza dell'acqua possono provocare una rapida riduzione
dell'acidità. Il fosfato può persistere a tempo indeterminato.

4. MISURE DI PRIMO SOCCORSO

GeneralitĂ 

Il prodotto è un acido; la terapia è sistemica e di supporto. L'acido polifosforico ha effetti irritanti
sulle mucose.

Contatto con gli occhi

Sciacquare immediatamente con abbondante acqua per almeno 15 minuti. Se possibile, togliere
le lenti a contatto. Consultare il medico. Se l'irritazione persiste, rivolgersi ad un oftalmologo.

Contatto con la pelle

Può causare irritazione cutanea. Lavare la zona interessata con abbondante acqua e sapone.
Consultare il medico.

Inalazione

Trasportare l'infortunato all'aperto. In assenza di respirazione, eseguire la respirazione artificiale.
In caso di difficoltĂ  respiratorie, somministrare ossigeno.

Ingestione

IN CASO D'INGESTIONE, NON provocare il vomito. Far bere all'infortunato 2-4 bicchieri d'acqua.
Consultare il medico. Contattare un centro antiveleni. NON SOMMINISTRARE MAI NULLA PER
VIA ORALE A PERSONE PRIVE DI SENSI.

5. MISURE ANTINCENDIO

Mezzi estinguenti

Non combustibile. Nessun requisito speciale.

Mezzi estinguenti non idonei

Non combustibile. Nessun requisito speciale.

Rischi di esposizione

Non combustibile.
In caso di incendio può sprigionare esalazioni tossiche (ossidi di fosforo).
Può reagire con i metalli e liberare idrogeno (gas infiammabile).

Attrezzature di protezione

I vigili del fuoco devono indossare autorespiratori e indumenti protettivi (PPE).

6. MISURE IN CASO DI FUORIUSCITA ACCIDENTALE
SchedadisicurezzaICL Performance Products LP
Prodotto: Acido fosforico(105-117%) Pagina 3 di 8
N°diriferimento: AST10086 Il 15 maggio, 2006
Precauzioni personali

Evitare inutili esposizioni e rimuovere tutto il materiale da occhi, pelle e indumenti. Non ingerire
né inalare nebbie di acido polifosforico.

Precauzioni ambientali

Piccole quantitĂ : Evitare di scaricare nell'ambiente.
Grandi quantità: Può inquinare. Evitare di scaricare nell'ambiente. Vedere i metodi di pulizia al
paragrafo successivo.

Metodi di pulizia

Limitare con barriere i versamenti di grossa entitĂ  e porre il materiale in idonei contenitori per il
recupero o lo smaltimento. Assorbire i residui o i versamenti di minima entitĂ  con materiale inerte;
trasferire in contenitori per rifiuti chimici. Neutralizzare l'acqua di lavaggio con una base come la
soda o la calce. Sciacquare la zona interessata con abbondante acqua.

Lavorare controvento nella zona in cui si è verificata la fuoriuscita. Indossare sempre speciali
indumenti protettivi e autorespiratori a pressione positiva. Controllare il deflusso e isolare il
materiale fuoriuscito in modo da agevolare lo smaltimento. L'acido polifosforico reagisce con
l'acqua formando acido fosforico.

Vedere la sezione 13 per informazioni sullo smaltimento e le sezioni 14 e 15 per informazioni
sulla quantitĂ  da dichiarare.

7. MANIPOLAZIONE E STOCCAGGIO

Manipolazione

Evitare il contatto con occhi, pelle e indumenti.
Evitare di inalare la nebbia o il vapore.
Non assaggiare o ingerire.
Tenere chiuso il contenitore.
Utilizzare solo in presenza di adeguata aerazione.
A fine manipolazione lavarsi accuratamente.

Misure tecniche

Assicurare una ventilazione naturale o meccanica che riduca al minimo l'esposizione. L'utilizzo di
impianti di estrazione meccanica locali è preferibile nei punti di contaminazione dell'aria (ad
esempio, nei sistemi di lavorazione all'aperto). Per informazioni sui sistemi di estrazione
consultare la norma 91 NFPA (National Fire Protection Association).

Trasferire il prodotto dai fusti al luogo di utilizzo mediante sistema chiuso (ermeticamente); se
impossibile, prevedere un efficace sistema di estrazione locale. Svuotare i fusti quanto piĂą
possibile in modo da facilitarne lo smaltimento.

Per il trasferimento alla rinfusa, prima di scollegare le tubazioni flussarle con azoto per rimuovere
i residui di liquido. Per lo scarico di veicoli alla rinfusa, il personale deve indossare occhiali
protettivi per prodotti chimici e guanti in gomma o neoprene. Prima di mettere sotto tensione il
sistema di scarico, collegare perfettamente tutti i raccordi. Fare attenzione ad evitare il contatto
con l'acido nella fase di scollegamento delle tubazioni/dei tubi flessibili a fine scarico.

Per lo stoccaggio alla rinfusa si raccomanda l'uso di contenitori in acciaio inox 316L. Sono idonei
vetro, polietilene e vetroresina (a seconda della resina utilizzata). L'acciaio, l'alluminio e l'acciaio
inox 304 sono sconsigliati essendo soggetti a rapida corrosione. I recipienti devono essere
sfiatati e utilizzati a temperatura ambiente. Per evitare il congelamento, adottare sistemi di
mantenimento del calore (preferibilmente acqua calda). Creare delle barriere attorno alla zona di
stoccaggio con un volume sufficiente a trattenere l'intero contenuto del serbatoio.
SchedadisicurezzaICL Performance Products LP
Prodotto: Acido fosforico(105-117%) Pagina 4 di 8
N°diriferimento: AST10086 Il 15 maggio, 2006
Stoccaggio

Lo stoccaggio deve avvenire in serbatoi specifici per acido polifosforico, in acciaio inox 316L,
rivestiti in plastica o in gomma. I fusti devono essere conservati lontano dal calore e non devono
essere esposti alla luce diretta del sole. Conservare in luogo asciutto e ben ventilato, lontano da
alcali e dalla maggior parte dei metalli. Conservare a una temperatura superiore al punto di
solidificazione. Il contatto con metalli reattivi (ad esempio, acciaio dolce e alluminio) può generare
idrogeno, che a sua volta può formare una miscela esplosiva nei recipienti di stoccaggio. Per
l'ispezione della cisterna, seguire le procedure di sicurezza raccomandate dal produttore (es.
temperatura, ecc.). Inoltre, nella scelta del contenitore di stoccaggio adatto (es. inox, rivestito in
gomma, ecc), attenersi ai dati di corrosione dell'acido polifosforico.

8. CONTROLLI DELL'ESPOSIZIONE / PROTEZIONE INDIVIDUALE

Limiti di esposizione professionale

Per l'acido polifosforico non sono riportati limiti di esposizione individuale ammissibili OSHA.

Per acido fosforico

Stato Norma Limite

1 mg/m3 8 h TWA, 3 mg/m3 STEL
Australia Limite di esposizione professionale
MAK 1 mg/m3 8 h
Austria Limite di esposizione professionale
1 mg/m3 8 h TWA, 3 mg/m3 STEL
Belgio Limite di esposizione professionale
1 mg/m3 8 h TWA
Danimarca Limite di esposizione professionale
1 mg/m3 8 h TWA, 3 mg/m3 STEL
Finlandia Limite di esposizione professionale
VME 1 mg/m3 VLE 3 mg/m3
Francia Limite di esposizione professionale
1 mg/m3 8 h
Giappone Limite di esposizione professionale
2 mg/m3 STEL
Regno Unito Limite di esposizione professionale
1 mg/m3 8 h TWA, 3 mg/m3 STEL
Stati Uniti Limite di esposizione professionale

Protezione respiratoria

Evitare di inalare vapori o nebbie. Utilizzare apparecchi di protezione delle vie respiratorie
omologato NIOSH/MSHA (si consigliano maschere totali) quando si superano i limiti di
esposizione in aria (vedere sotto). Se si utilizzano maschere totali, non sono necessari visiere e/o
occhiali di protezione per prodotti chimici. Vedere il regolamento CFR 29 1910.134 della OSHA
USA o la norma europea EN 149

Protezione delle mani e della pelle

Indossare indumenti e guanti protettivi impermeabili per evitare il contatto con la pelle. In caso di
contaminazione cutanea, lavare immediatamente. Togliere tempestivamente gli indumenti
contaminati e lavarli prima di riutilizzarli. Pulire l'equipaggiamento di protezione personale prima
del riutilizzo. Prevedere una doccia di sicurezza in tutti i punti in cui possano verificarsi contatti
cutanei. Lavarsi accuratamente dopo la manipolazione.

Protezione degli occhi

Indossare occhiali protettivi per prodotti chimici, visiere e, se necessario, respiratori a maschera
totale quando si prevedano condizioni di superamento del limite di esposizione professionale.
Vedere il regolamento CFR 29 1910.133 della OSHA USA o la norma europea EN 166.

In alcune province canadesi potrebbero valere norme particolari per determinati componenti qui
menzionati . Attenersi ai limiti di esposizione previsti nella provincia di utilizzo della sostanza.

9. PROPRIETĂ€ FISICO-CHIMICHE

Informazioni generali

Formula chimica: H3PO4
SchedadisicurezzaICL Performance Products LP
Prodotto: Acido fosforico(105-117%) Pagina 5 di 8
N°diriferimento: AST10086 Il 15 maggio, 2006
Aspetto: Liquido trasparente, incolore, denso
Odore: Nessuno
0,0285 mm Hg a 20 oC
Pressione di vapore (100% acido):
SolubilitĂ  in acqua: Completa

Importanti informazioni sulla salute, sulla sicurezza e sull'ambiente

1,7 (soluzione 1%) a 25oC
pH
% equivalente H3PO4: 105 - 117
Punto di ebollizione oC: 300 - 550
Punto di solidificazione oC 29 - 38
Peso specifico a 25 oC /15,5 oC: 1,9 - 2,1

NOTA: Questi dati fisici sono valori caratteristici basati su materiale testato, soggetti a variazioni
da un campione all'altro. I valori tipici non vanno intesi come analisi garantita di un determinato
lotto o come specifiche del prodotto.

10. STABILITĂ€ E REATTIVITĂ€

Il prodotto è stabile nelle normali condizioni di stoccaggio e manipolazione.

Condizioni da evitare

Materiali incompatibili

Materiali da evitare

Evitare il contatto con i metalli (come l'acciaio dolci e l'alluminio), che può rendere libero il gas di
idrogeno infiammabile che può produrre un'esplosione nei vascelli limitati. Evitare il contatto con i
materiali come il sulfides ed il sulfites, che potrebbe rilasciare i gas tossici. Essere prudente in
mescolare con le basi forti perché l'alto calore di reazione può generare il vapore.

Prodotti pericolosi della decomposizione

In caso di riscaldamento fino alla decomposizione possono formarsi ossidi di fosforo

11. INFORMAZIONI TOSSICOLOGICHE

Dati di laboratorio

Di seguito sono riportati dati tratti da studi su animali condotti da ICL Performance Products LP
con dose singola (acuta) di prodotto:

Orale - ratto LD50 1530 mg/kg, leggermente tossico
Dermale - coniglio LD50 2740 mg/kg, leggermente tossico
L'acido polifosforico non ha prodotto mutazioni genetiche in test standard condotti utilizzando cellule
batteriche.
Ulteriori informazioni
Il prodotto risulta altamente corrosivo per l'acciaio sulla base dei criteri DOT, CFR 49.

L'acido polifosforico presenta una pressione di vapore bassa a temperatura ambiente e non lascia
presumere rischi significativi da inalazione a temperatura ambiente. Tuttavia l'acido polifosforico può
essere irritante per le vie respiratorie se inalato sotto forma di nebbia o se il materiale viene
vaporizzato. L'ACGIH (American Conference of Governmental Industrial Hygienists) ha stabilito un
valore limite di soglia (TLV) per l'acido fosforico. Per ulteriori informazioni sul prodotto, vedere
l'edizione in vigore della documentazione sui valori limite di soglia e gli indici di esposizione
biologica (Documentation of The Threshold Limit Values and Biological Exposure Indices).

12. INFORMAZIONI ECOLOGICHE
SchedadisicurezzaICL Performance Products LP
Prodotto: Acido fosforico(105-117%) Pagina 6 di 8
N°diriferimento: AST10086 Il 15 maggio, 2006

TossicitĂ  per l'ambiente

L'acido polifosforico è praticamente atossico per una specie di pesci d'acqua dolce. Da indagini
nella letteratura scientifica disponibile non sono emersi dati di tossicitĂ  per altre specie d'acqua
dolce, alghe o Daphnia magna.

I dati seguenti sono stati classificati utilizzando i criteri adottati dalla ComunitĂ  economica
europea (CEE) per la tossicitĂ  per gli organismi acquatici.

96 h. LC50 Gambusia: 138 mg/L, praticamente atossico

Effetti sull'ambiente

Da indagini nella letteratura scientifica disponibile non sono emersi specifici dati di prova
riguardanti la biodegradazione. La letteratura riporta che mentre l'acidità del prodotto può
diminuire rapidamente nelle acque naturali, il fosfato può persistere a tempo indeterminato.

13. CONSIDERAZIONI SULLO SMALTIMENTO

Codice europeo del rifiuto

I dati forniti in questa sezione sono da considerare come informazioni generiche. Applicate la
classificazione corretta per i Vostri rifiuti.

06 01 04 Rifiuti da processo di prodotti chimic inorganici, acido fosforico e fosforoso

Considerazioni sullo smaltimento

Quando smaltito, il prodotto costituisce un rifiuto pericoloso ai sensi dell'RCRA (Resource
Conservation and Recovery Act) statunitente, CFR 40 261.22, in considerazione delle sue
caratteristiche di corrosivitĂ , codice rifiuto pericoloso EPA D002. Il miglior trattamento disponibile
dimostrato (BDAT) ai sensi dell'RCRA per rifiuti con caratteristiche D002 è la DISATTIVAZIONE in
conformitĂ  a CFR 40 268.48 (Universal Treatment Standards) per sistemi SDWA non-CWA/non-
CWA equivalenti/non-Class I. Smaltire in conformitĂ  alle norme vigenti a livello locale, statale e
federale. Per informazioni sullo smaltimento, consultare un legale o gli organismi competenti.

14. INFORMAZIONI SUL TRASPORTO

I dati di questa sezione vengono forniti a puro titolo informativo. Attenersi ai regolamenti
applicabili in materia di trasporto.

Trasporto aereo, marittimo, ferroviario/terrestre

IMDG/ONU Acido fosforico, soluzione, 8, ONU 1805, III
ICOA/IATA ONU 1805, Acido fosforico, soluzione, 8, III
RID/ADR Acido fosforico, soluzione, 8, ONU 1805, III
TDG canadese Acido fosforico, soluzione, 8, ONU 9.2 1805, III*
DOT USA Acido fosforico, soluzione, 8, ONU 1805, III*

*QuantitĂ  da dichiarare / limite da dichiarare (RQ/RL):
Canada: Limite da dichiarare (RL) per confezioni pari o superiori a 230 kg
DOT USA: QuantitĂ  da dichiarare (RQ) per confezioni pari o superiori a 5.000 libbre

15. INFORMAZIONI SULLA REGOLAMENTAZIONE

Etichettatura CE

Simbolo di pericolo: Corrosivo
R34 Provoca ustioni
S25 Evitare il contatto con gli occhi
S36 Usare idonei indumenti protettivi
SchedadisicurezzaICL Performance Products LP
Prodotto: Acido fosforico(105-117%) Pagina 7 di 8
N°diriferimento: AST10086 Il 15 maggio, 2006
S37 Indossare idonei guanti protettivi
S39 Proteggersi gli occhi/il volto

Inventario chimico

TSCA statunitense Elencato Giappone Non elencato
DSL canadese Elencato Australia Elencato
CE Elencato

Ulteriori informazioni

Classificazione WHMIS: D2(B) - Materiali che provocano altri effetti tossici
E - Materiale corrosivo

Notifica dei rischi SARA
Categorie di rischio di cui al titolo III della normativa (CFR 40 370): Immediato
Sezione 302 Sostanze estremamente pericolose: Non applicabile
Sezione 313 Prodotti chimici tossici: Non applicabile
QuantitĂ  da dichiarare CERCLA: 5.000 libbre di acido fosforico (CAS 7664-38-2)*

* Il rilascio nell'ambiente di 5.000 libbre o piĂą di questo prodotto nell'arco di tempo di 24 ore deve
essere notificato al National Response Center USA (800-424-8802 o 202-426-2675). Tenuto
conto delle possibili differenze tra le normative locali, statali e federali vigenti, è opportuno
consultare un legale o informarsi presso gli organismi competenti in merito alle fuoriuscite da
dichiarare.

FDA: Le qualitĂ  alimentari di acido fosforico sono riconosciute come comunemente innocue
(GRAS) dalla Food and Drug Administration USA e sono regolate dalla CFR 21
182,1073.

Il prodotto è stato classificato in conformità ai criteri di rischio definiti dalla normativa canadese
sui prodotti controllati (Controlled Products Regulation). La Scheda di sicurezza contiene tutte le
informazioni richieste da tale normativa.

Vedere la sezione 11 per prodotti chimici pericolosi OSHA/HPA e la sezione 13 per la
classificazione RCRA.

16. ALTRE INFORMAZIONI

Salute Incendio ReattivitĂ  Ulteriori informazioni

Classe NFPA proposta 3 0 1
Classe HMIS proposta 3 0 1 K
K = maschera di protezione o
cappuccio a presa d'aria esterna,
guanti, tuta intera, stivali

Motivo della revisione: Parte modificata 7.
Sostituisce la Scheda di sicurezza del 21 aprile 2006
Redatta in conformitĂ  alla direttiva CEE 2001/58/CE

Per quanto le informazioni e le raccomandazioni qui contenute (di seguito "Informazioni")
vengano fornite in buona fede e siano ritenute corrette alla data in epigrafe, ICL Performance
Products LP non si assume alcuna responsabilitĂ  riguardo alla completezza e all'accuratezza
delle stesse. Resta responsabilitĂ  degli interessati stabilire direttamente l'idoneitĂ  del prodotto
per l'impiego specifico prima dell'utilizzo. In nessun caso ICL Performance Products LP potrĂ 
essere ritenuta responsabile per danni di qualsiasi tipo derivanti dall'utilizzo delle informazioni.
CON IL PRESENTE DOCUMENTO NON VIENE FORNITA ALCUNA GARANZIA O
DICHIARAZIONE, IMPLICITA O ESPLICITA, DELLA COMMERCIABILITĂ€, IDONEITĂ€ PER
DETERMINATI SCOPI O DI QUALSIASI ALTRA NATURA RELATIVAMENTE ALLE
INFORMAZIONI O AL PRODOTTO CUI ESSE SI RIFERISCONO
SchedadisicurezzaICL Performance Products LP
Prodotto: Acido fosforico(105-117%) Pagina 8 di 8
N°diriferimento: AST10086 Il 15 maggio, 2006

AST10086.8123.doc

Search    ENTER KEYWORD
ALL Chemical Property And Toxicity Analysis PAGES IN THIS GROUP
NAMECAS
astaris_com---nutrifos_100_en.asp 7778-53-2 13845-36-8 7778-77-0 7758-11-4
astaris_com---nutrifos_300_en.asp 7758-29-4 7758-16-9 68915-31-1 7722-88-5
astaris_com---nutrifos_330_en.asp 7758-29-4 7758-16-9 68915-31-1 7722-88-5
astaris_com---nutrifos_355_en.asp 7758-29-4 7722-88-5
astaris_com---nutrifos_b-series_en.asp 7758-29-4 68915-31-1 7722-88-5
astaris_com---phosphoric_acid_105-117_fr.asp 8017-16-1
astaris_com---phosphoric_acid_105-117_gr.asp 8017-16-1
astaris_com---phosphoric_acid_105-117_it.asp 8017-16-1
astaris_com---phosphoric_acid_105-117_sp.asp 8017-16-1
astaris_com---phosphoric_acid_35-95_en.asp 7664-38-2 7732-18-5
astaris_com---polyclear_fr.asp 7722-88-5
astaris_com---potassium_tripolyphosphate_anhydrous_en.asp 13845-36-8 7320-34-5 7758-11-4 7732-18-5
astaris_com---py-ran_en.asp 7758-23-8 7784-30-7 7757-93-9 7631-86-9
astaris_com---snow_fresh_en.asp 10043-52-4 7758-16-9 77-92-9 50-81-7
astaris_com---sodium_acid_pyrophosphate_en.asp 7758-16-9
astaris_com---sodium_acid_pyrophosphate_fr.asp 7758-16-9
astaris_com---sodium_acid_pyrophosphate_sp.asp 7758-16-9
astaris_com---sodium_hexametaphosphate_du.asp 68915-31-1
astaris_com---sodium_hexametaphosphate_fr.asp 68915-31-1
astaris_com---sodium_hexametaphosphate_sp.asp 68915-31-1
astaris_com---sodium_trimetaphosphate_anhydrous_en.asp 7785-84-4
astaris_com---sodium_trimetaphosphate_anhydrous_sp.asp 7785-84-4
astaris_com---sodium_tripolyphosphate_anhydrous_en.asp 7758-29-4 7722-88-5 7785-84-4
astaris_com---sodium_tripolyphosphate_anhydrous_fr.asp 7758-29-4 7722-88-5 7785-84-4
astaris_com---sodium_tripolyphosphate_anhydrous_sp.asp 7758-29-4 7722-88-5 7785-84-4
astaris_com---sodium_tripolyphosphate_hexahydrate_en.asp 15091-98-2
astaris_com---stabil_9_en.asp 7785-88-8 7758-23-8 471-34-1 7631-86-9
astaris_com---tetrapotassium_pyrophosphate_60_en.asp 7320-34-5 7732-18-5
astaris_com---tetrapotassium_pyrophosphate_60_fr.asp 7320-34-5 7732-18-5
astaris_com---tetrapotassium_pyrophosphate_60_sp.asp 7320-34-5 7732-18-5
astaris_com---tetrapotassium_pyrophosphate_anhydrous_du.asp 7320-34-5
astaris_com---tetrapotassium_pyrophosphate_anhydrous_en.asp 7320-34-5
astaris_com---tetrapotassium_pyrophosphate_anhydrous_fr.asp 7320-34-5
astaris_com---tetrapotassium_pyrophosphate_anhydrous_gr.asp 7320-34-5
astaris_com---tetrasodium_pyrophosphate_anhydrous_en.asp 7722-88-5
astaris_com---tetrasodium_pyrophosphate_anhydrous_gr.asp 7722-88-5
astaris_com---tripotassium_phosphate_anhydrous_en.asp 7778-53-2
astaris_com---trisodium_phosphate_anhydrous_en.asp 7601-54-9
astaris_com---trisodium_phosphate_anhydrous_fr.asp 7601-54-9
astaris_com---trisodium_phosphate_anhydrous_spanish.asp 7601-54-9
astaris_com---trisodium_phosphate_crystalline_fr.asp 10101-89-0 1310-73-2
astaris_com---trisodium_phosphate_crystalline_sp.asp 10101-89-0 1310-73-2
baywestpaper_com---wausau_bay_west_msds_95100_98100_92100_911004.asp 7647-14-5
baywestpaper_com---wausau_bay_west_msds_95150_98400_92400_912002.asp N/A
baywestpaper_com---wbp_msds_91300_foaming_lotion_soap.asp N/A
bingeiagung_com---dma6-msds.asp 002008-39-1
bingeiagung_com---tracer-msds.asp 131929-60-7 131929-63-0 000057-55-6
biolog_com---msbuy70005.asp N/A
biolog_com---msmiturbiditystandards2004.asp N/A
biolog_com---msnathioglycolate73011.asp 367-51-1

Free MSDS Search ( Providing 250,000+ Material Properties )
Chemcas.com | Powered by BiziUp.com